in ,

Ozzy Osbourne, arriva il peluche del pipistrello decapitato

Il Re dell’heavy metale ha messo in commercio il peluche del pipistrello vittima del famoso incidente datato 1982 (ovviamente la testa del pupazzo è rimovibile)

Ozzy Osbourne

Il 20 gennaio 1982 si consumava una delle vicende più chiacchierate della storia del rock & roll: Ozzy Osbourne, nel bel mezzo di un concerto al Veterans Memorial Auditorium di Des Moines, Iowa, staccò a morsi la testa a un pipistrello morto lanciato da un fan sul palco.

Trentasette anni dopo il Re dell’heavy metal ha deciso di festeggiare quel famoso incidente (che gli è costato una vaccinazione antirabbica d’urgenza) mettendo in commerco il peluche del mammifero. «Oggi sono trentasette anni che ho staccato la testa a morsi a quel cazzo di pipistrello. Festeggiamo con questo pupazzetto con la testa rimovibile», ha fatto sapere Ozzy attraverso i social. L’oggetto esclusivo sui dodici pollici può essere acquistato per 40 dollari (35 euro circa) sul sito uffciale dell’artista americano.