in

Ligabue, impegnato e sognante

“Le luci d’America” è un brano musicalmente contemporaneo sotto la cui veste si cela tuttavia il solito Ligabue, un po’ simile a se stesso e cliché di un’intera, poco ispirata, generazione di nuovi cantautori vecchio stampo

Ligabue, foto di Ray Tarantino

Le luci d’America è il nuovo singolo di Ligabue. Il cantautore emiliano era rimasto a caricare le batterie per un po’ e a rispolverare idee e pensieri. Ne è uscito un pezzo estremamente convincente che racconta di terre lontane e di un cielo che poi, in fondo, le raccoglie tutte. “Io vedo fumo sulle macerie/Tu guardi nello stesso punto e sorridi” canta Luciano nella prima strofa quasi a ricordare agli altri e a se stesso quanto la vita dell’artista sia complicata, fragile ma nel contempo incredibile, perché basta una suggestione: “Le luci d’America/Le stelle sull’Africa” per essere in fondo un po’ inquietamente felici.

“Impegnato e sognante” dunque, questo è il tweet che riuscirebbe a descrivere il brano e l’intera carriera di un artista attento alla società e ai molteplici quanto caleidoscopici punti di vista della realtà del Paese. Le luci d’America è un brano musicalmente fresco e contemporaneo sotto la cui veste si cela tuttavia il solito Ligabue, un po’ simile a se stesso e cliché di un’intera, poco ispirata, generazione di nuovi cantautori vecchio stampo. Un singolo che andrà in rotazione nelle radio a partire dalle prossime ore – come potrebbe essere altrimenti? – e che live si preannuncia un tripudio di speranze, un’unione di anime e una costellazione di accendini. Gli spettacoli semineranno musica e sentimenti nelle tappe del tour che farà tappa la prossima estate negli stadi italiani.