in ,

La spettacolare ascesa dei Coldplay in un docufilm

“A Head of Full Dreams” sarà l’occasione unica per restituire un ritratto intimo e profondo della band e della sua spettacolare ascesa, dalle backroom dei pub di Camden fino agli stadi di tutto il pianeta

«Siamo i Coldplay e diventermo una band immensa. Guy, Will, John e Chris. Non ti dimenticare. Immensi. Assolutamente enormi», dice un giovane Chris Martin (con tanto di apparecchio per i denti) al regista Mat Whitecross nei primi minuti del trailer di A Head of Full Dreams, il primo docufilm sui Coldplay in tutti i cinema il prossimo novembre.

A Head of Full Dreams (proprio come il loro ultimo disco) è un’analisi attenta delle due decenni di carriera dei Coldplay: vent’anni di prove e concerti i cui i momenti salienti sono custoditi in un archivio inedito. Materiale prezioso che racconta episodi della storia della band di fama mondiale cui si sommano le riprese girate durante il tour A Head Full of Dreams, il terzo più grande di tutti i tempi che ha incantato e fatto e cantare oltre cinque milioni di fan negli stadi di tutto il mondo.

Il film evento, in lingua originale con sottotitoli in italiano e con dieci minuti di contenuti extra esclusivi per il cinema, è diretto da Mat Whitecross – regista di Supersonic, l’acclamato documentario degli Oasis del 2016 – che ha incontrato i quattro amici del college a Londra, prima ancora che formassero la band. Sin dalla prima prova in una camera studentesca, Whitecross era presente per catturare la loro musica e le loro relazioni.

L’appuntamento è per mercoledì 14 novembre, giorno che sarà proiettato in anteprima mondiale in oltre duemila cinema in tutto il mondo e sarà l’occasione unica per restituire un ritratto intimo e profondo della band e della sua spettacolare ascesa, dalle backroom dei pub di Camden fino agli stadi di tutto il pianeta. Le prenotazioni saranno aperte da venerdì 19 ottobre. Successivamente all’uscita in sala, il film sarà disponibile per lo streaming esclusivamente su Amazon Prime Video.